Allestimento Museale Modulare

Il MIC, Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza, in occasione dell’allestimento della Mostra su Achille Calzi, eclettico artista degli inizi del secolo scorso, incarica lo studio di progettare un sistema di arredi modulari utili all’allestimento della sala espositiva dedicata alle mostre temporanee posta a nord del complesso museale. Il progetto proposto vede la prototipazione di una serie di arredi espositivi autoportanti, modulari, assemblati a incastro e distribuiti per l’occasione secondo una conformazione specifica modificabile per i prossimi eventi. Una quinta funge da sfondo alla prospettiva di ingresso dando gerarchia allo spazio e direzionando il visitatore nel seguire il percorso volutamente in senso antiorario, contrario all’abituale uso della stessa. L’inserimento di una serie di ambienti permette di schermare le ampie vetrate del lato ovest dell’edificio aumentando di molto, come richiesto, la superficie espositiva e crea un gioco di dilatazione e contrazione degli spazi in sequenza utile alla narrazione dell’esposizione. Le pareti esterne della sala vengono poi completate con alcune pannellature utili al collocamento dei grandi cartoni di guerra appena restaurati. Parallelamente al percorso esterno, legato alla produzione pittorica, architettonica e grafica, se ne sviluppa un secondo più interno legato alla produzione ceramica che parte dalla fase giovanile fino a quella degli ultimi anni. Il gioco del doppio percorso espositivo è puntualmente interrotto da alcuni allestimenti dedicati a temi specifici cari all’artista come l’arredamento, il decoro floreale, l’angolo domestico col camino in ceramica e gli alari in ferro battuto della bottega Matteucci.

 

  • LOCATION: Faenza (RA), Italia
  • STATUS: Costruito
  • ANNO: 2017
  • CATEGORIA: Design, Allestimento museale

PROGETTI DELLA STESSA TIPOLOGIA